Chibiistheway

giovedì 19 gennaio 2017

Le mie bombe Lush del momento #2

Chi mi segue sul mio profilo Instagram personale sicuramente sa che sono una grande appassionata dei prodotti Lush, in particolare delle loro bombe. Ne avevo parlato anche un po' di tempo fa qua sul blog e oggi torno a parlarvi delle mie preferite del momento.
Frizzi Pazzi
Ero molto curiosa di provare questa bomba perché dal profumo si sentiva molto la cannella e io sono un'amante delle spezie. Oltre alla cannella contiene agrumi, fragranza di mela e ylang ylang. Una volta in acqua si scioglie rivelando il suo interno azzurro che, insieme al giallo, colora l'acqua di un verde molto acceso. Come suggerisce il nome, contiene anche degli zuccherini scoppiettanti che io ho sentito solo quando la bomba era ormai sciolta. Per quanto riguarda la fragranza, sono rimasta un po' delusa perché in acqua non si sente quasi per niente la cannella ma solo gli agrumi, in particolare il limone. Rimane comunque una bomba abbastanza idratante e rilassante, soprattutto se vi piacciono questi tipi di fragranze.

mercoledì 11 gennaio 2017

Nuove uscite in libreria | GENNAIO 2017

Oggi sono qua per comunicarvi qualche prossima uscita del mese di gennaio che mi incuriosisce o che so potrebbe interessare a molti di voi. Fra questi ho inserito libri e fumetti, alcuni già usciti e altri in lingua inglese. 
Titolo: Bugie d'Aprile 1
Autore: Naoshi Arakawa
Editore: Star Comics
Pagine: 224
Prezzo: €4,90
Uscita: 4 gennaio
Trama
Nonostante la giovane età, nel mondo della musica classica giovanile, Kosei Arima gode della fama guadagnata grazie agli innumerevoli concorsi vinti. Dopo la morte della madre, tuttavia, il ragazzo ha smesso di suonare per via di uno strano fenomeno: non riesce più a distinguere i suoni che le sue dita producono sulla tastiera del piano. Kosei viene invitato dall’amica Tsubaki ad andare al concerto di una sua compagna di classe violinista, Kaori Miyazono. L’uscita in realtà è stata organizzata per agevolare uno spasimante di Kaori, Ryota, a farsi avanti con lei. Tuttavia, sarà Kosei ad attirare l’attenzione della ragazza.
Titolo: A List of Cages
Autore: Robin Roe
Editore: Disney Pr
Pagine: 310
Prezzo: €16,99
Uscita: 10 gennaio
Trama
Quando Adam Blake capita nel miglior corso del suo ultimo anno, facendo da assistente allo psicologo della scuola, pensa di avercela fatta. Certo, significa molte sedute, cosa non facile per un ragazzo con il disturbo da deficit di attenzione, ma non può lamentarsi visto che passa il tempo a messaggiare con i suoi amici. Lo psicologo gli chiede di tenere d'occhio il nuovo alunno che continua a evitarlo e Adam scopre che questo ragazzo è Julian, il fratello adottivo che non vedeva da 5 anni. Adam è entusiasta di averlo ritrovato. All'inizio, Julian sembra il ragazzo che conosceva un tempo. Ha ancora l'animo buono, scrive ancora storie e ama illustrare libri per bambini. Ma con il passare del tempo, Adam capisce che Julian gli sta nascondendo qualcosa, ad esempio dove si nasconde nel mezzo della giornata e cosa succede realmente in casa sua. Adam è determinato ad aiutarlo ma il suo coinvolgimento potrebbe costare la vita a entrambi.

sabato 7 gennaio 2017

Letture di dicembre 2016 | WRAP UP

A livello di letture questo mese non è stato il massimo, mi sono trascinata dietro libri che ancora devo terminare e ho letto ben poco. Quello che ho letto però mi ha emozionata e mi ha lasciato un solco indelebile, un titolo in particolare che presto scoprirete.

Lessi questo libro tantissimi anni fa e avevo tanti bei ricordi legati a questo libro per ragazzi. Forse avevo troppe aspettative, forse sono troppo grande per questo genere, fatto sta che non mi è piaciuto tanto. Ho trovato l'intrigo interessante, si tratta di un giallo misterioso che vede per protagonista un ragazzo con una memoria eccezionale il cui padre è un poliziotto. La risoluzione l'ho trovata un po' troppo semplice e scontata ma nel complesso penso possa essere un buon libro per bambini/ragazzi, io all'epoca lo amai.

lunedì 2 gennaio 2017

2016: ho mantenuto i miei buoni propositi?

Domani uscirà sul canale il video su i miei buoni propositi per il 2017 non solo a livello di canale YouTube ma, soprattutto, a livello personale così oggi ho deciso di sedermi e fare il punto della situazione per quanto riguarda il 2016. Ho mantenuto i miei propositi? E' andata come mi ero immaginata?

Timidezza
Mi ero prefissata di aprirmi un po' di più, conoscere persone nuove e, in generale, sentirmi più a mio agio in mezzo a gente sconosciuta. In questo sono riuscita bene e sono molto soddisfatta dei miei progressi: sono riuscita a spostarmi in maniera autonoma in luoghi sconosciuti, incontrando persone con cui non ho molta confidenza, ho partecipato a diversi eventi anche da sola, ho organizzato un incontro con tutti voi a Bologna, ho stretto una nuova amicizia che ora è diventata molto importante. Tante cose! Devo essere molto orgogliosa di dove sono arrivata non mollando, lavorando su me stessa.
Esercizio fisico
Mi sono allenata per i primi mesi dell'anno e poi ho abbandonato e ripreso innumerevoli volte senza costanza purtroppo. Non mi sento per niente in forma e continuo ad avere un rapporto con il cibo che non mi soddisfa. Per problemi di salute ho dovuto escludere alcuni cibi dalla mia dieta e ora sono un po' sotto stress perché non riesco a trovare un equilibrio fra ciò che mi piace e ciò che mi fa bene. Però ho cominciato a mangiare più variegato e ho sperimentato molte cose nuove. Piccoli passi in avanti.

Inglese
Quest'anno ho letto diversi libri in lingua, ho guardato film o serie tv e seguito molte persone straniere su YouTube cercando di allenare il mio orecchio. Sono stata anche a Londra per una settimana e non ho avuto grandi difficoltà. Tuttavia voglio continuare ad approfondire e riprendere in mano la lingua ripassando la grammatica su cui mi sento ancora debole.
Essere me stessa
Ho trovato il coraggio di tingermi i capelli di un colore che sognavo da anni, mi sono lasciata andare esprimendo chi sono e sono molto fiera di me. All'inizio è stato difficile e stavo per pentirmi della mia scelta perché ovunque la gente mi criticava, faceva commenti poco carini e non parlo di internet ma della vita vera. A lavoro, per strada, conoscenti e perfetti estranei avevano da ridire continuamente sui miei capelli. A me piacciono, mi vedo bene e sto bene con me stessa quindi sono contenta di aver preso questa scelta adesso perché ne avevo bisogno, avevo bisogno di fare qualcosa per me stessa. All'inizio mi sentivo anche un po' speciale perché saltavo all'occhio subito per strada, un po' mi vergognavo perché non sono abituata a essere al centro dell'attenzione però sono qua, sono sopravvissuta a tutto e sono molto contenta. Per una volta mi vedo bella (non sempre eh), mi vedo me stessa ed è una cosa che va al di là del colore dei capelli. Questa scelta mi ha permesso di aprirmi e di sentirmi più sicura di me.
YouTube
Abbiamo raggiunto un piccolo grande traguardo che non avrei mai pensato possibile: 10000 iscritti. L'anno scorso eravamo poco più di 4000 e in un anno siamo cresciuti tantissimo, non smetterò mai di ringraziarvi per l'affetto e il supporto che mi dimostrate ogni giorno, è questo che mi da la motivazione di andare avanti e migliorare. Sono tutto sommato soddisfatta dei contenuti che vi ho proposto, sono contenta delle collaborazioni che sono nate, sono felice che qualcuno creda in me e che ci sia qualcuno a cui importi il mio parere. Con il canale stanno arrivando pian piano delle soddisfazioni che non mi sarei mai aspettata ed è grazie soprattutto a voi e all'impegno che ci metto. Può sembrare sciocco e facile fare video, in realtà c'è molto lavoro dietro e, lavorando in negozio 8 ore al giorno, non è sempre facile stare dietro a tutto con costanza mantenendo vivo l'entusiasmo e proponendo contenuti validi. A me piace, lo faccio con il cuore, ci tengo veramente molto e spero continuerete a tenermi compagnia in questa piccola avventura.
A parte fare esercizio direi che ho raggiunto tutti gli obiettivi che mi ero ripromessa e, nonostante nel complesso non sia stato un anno bello, sono contenta dei miei progressi a livello personale. Sto pian piano raggiungendo uno stato di serenità, non sono più così tanto preoccupata del giudizio degli altri, non ho paura di farmi vedere e sono un po' più sicura di me sia a livello fisico che mentale. C'è ancora della strada da fare per raggiungere il mio ideale ma devo essere orgogliosa di me. Lo ripeto perché deve entrarmi in testa, sono una persona che tende a vedere sempre il negativo in se stessa e si abbatte per ogni piccola cosa.

Com'è andato il vostro anno? Avete mantenuto i propositi?

Doni 💭🌸

sabato 31 dicembre 2016

Buoni propositi letterari 2017

Come l'anno scorso ho deciso di fare un post specifico riguardante i miei buoni propositi letterari, yeee (ノ•ヮ•)ノ*: ・゚✧
Prima di partire direi di tirare le somme di quello che è stato il 2016, un anno per me da dimenticare, che mi ha regalato poche letture veramente interessanti (di cui vi parlerò presto sul canale!). Tanto per cominciare ho letto circa 55 libri, 24 graphic novel e 31 manga e di tutti questi me ne sono rimasti nel cuore davvero pochissimi, forse 5-6. Nel complesso non sono state letture brutte o deludenti (a parte un paio di titoli), sono state letture piacevoli ma nulla di che, letture di cui ricordo poco o nulla e che non mi hanno lasciato nulla.

L'anno scorso mi ero posta degli obiettivi ben precisi, ecco quelli che ho portato a termine leggendo:
✓ 50 libri in totale;
✓ un libro di Murakami, La strana biblioteca, come mi ero ripromessa anche se non è un romanzo ma un racconto (più uno preso da L'elefante scomparso);
✓ i primi due libri di Outlander di Diana Gabaldon;
✓ un classico, Charles Dickens Canto di Natale;
✓ 10 libri in lingua inglese, infatti ne ho letti 11.

Mentre non ho portato a termine le seguenti:
✖ sfida personale "una challenge al mese", non l'ho trovato un metodo stimolante per me ma anzi mi scoraggiava.
✖ iniziare Il trono di spade;
✖ terminare Eragon e non so se ho ancora voglia di terminare la serie;
✖ terminare le Cronache Lunari, anche se ho proseguito con Cress.
Per quanto riguarda il 2017 leggerò quando avrò tempo e voglia, non voglio impormi nuovamente un numero di libri e fumetti ma vorrei:
• leggere più manga, quest'anno mi sono lasciata frenare per via del numero di volumi che in genere compongono una serie e, di conseguenza, dal prezzo complessivo. A me piacciono molto i manga e non voglio smettere di leggerli;
• terminare Sailor Moon e Dance in the vampire bund;
• continuare a leggere libri in lingua inglese ma anche ungherese
• leggere più titoli di autori ungheresi;
• terminare alcune delle serie che ho in corso: Cronache lunari, The Falconer, Half Bad e Shadow and Bone;
• terminare la mia rilettura di Harry Potter.

Come si suol dire "pochi ma buoni". Com'è andato invece il vostro anno? Siete soddisfatti delle vostre letture? Ne tenete traccia in qualche modo tirando le somme a fine anno o ponendovi degli obiettivi?

Doni 💭🌸